E Tu Slegalo Subito | In ricordo di Elena. Bergamo libera da contenzione – Bergamo, 13 febbraio 2020
E Tu Slegalo Subito | Campagna nazionale per l’abolizione della contenzione promossa dal Forum Salute Mentale
slegalosubito, contenzione, salute mentale
2567
post-template-default,single,single-post,postid-2567,single-format-standard,cookies-not-set,do-etfw,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

In ricordo di Elena. Bergamo libera da contenzione – Bergamo, 13 febbraio 2020

In ricordo di Elena. Bergamo libera da contenzione – Bergamo, 13 febbraio 2020

 

In ricordo di Elena
Bergamo libera da contenzione
Insieme si può

Bergamo 13 febbraio 2020 – ore 14

A sei mesi dalla morte di Elena Casetto, giovane donna di 19 anni ricoverata nel reparto di Psichiatria dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, legata al letto e trovata carbonizzata a seguito di un incendio nel reparto forse partito dalla sua stanza, la Conferenza nazionale Salute Mentale, la campagna ….e tu slegalo subito, l’Unione Regionale Associazioni per la Salute Mentale Lombardia e il Forum delle Associazioni per la Salute Mentale di Bergamo, promuovono il 13 febbraio 2020 l’incontro In ricordo di Elena. Bergamo libera da contenzione.

All’iniziativa hanno già dato aderito numerose associazioni che operano nell’area della salute mentale e dei diritti umani, operatori, intellettuali, docenti universitari, rappresentanti istituzionali e politici (di seguito un primo elenco). Sono stati invitati il Ministero della Salute, il Comune di Bergamo, l’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo, l’ASST Bergamo Est, l’ASST Bergamo Ovest, l’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo, l’assessorato al Welfare della Regione Lombardia, la Conferenza delle Regioni e l’ANCI.

Obiettivo dell’incontro è promuovere l’impegno delle istituzioni affinché dalla morte di Elena prenda avvio un cambiamento nella presa in carico delle persone con problemi di salute mentale. Perché la pratica della contenzione, atto inumano e degradante per chi lo subisce ma anche per chi lo attua, sia abolita nei servizi socio-sanitari, dove è pratica diffusa come denunciato dal Comitato Nazionale per la Bioetica. Perché Bergamo diventi città “libera da contenzione”, come è successo in altre realtà in Italia dove la contenzione è stata superata. Nostro impegno è che da Bergamo prendano avvio iniziative in tutto il Paese per costruire “città libere da contenzione”: per il superamento della contenzione e di ogni pratica lesiva della dignità e dei diritti delle persone nei luoghi della cura.

Per il comitato promotore:
Giovanna Del Giudice, portavoce campagna …tu slegalo subito, Gisella Trincas, per la Conferenza nazionale Salute Mentale, Valerio Canzian, presidente URASAM Lombardia, Camilla Morelli, per il Forum Associazioni per la Salute Mentale Bergamo.

Adesioni al 6 gennaio 2020:

Alberta Basaglia e Maria Grazia Giannichedda Fondazione Franco e Franca Basaglia, Valentina Calderone A Buon Diritto, Vito D’Anza Forum salute mentale, don Virginio Colmegna Campagna Salute Mentale, don Luigi Ciotti Libera, Eugenio Borgna Primario emerito Psichiatria Novara, Luigi Manconi già presidente Commissione Diritti Umani del Senato, Franco Rotelli già presidente Commissione Sanità e politiche sociali Regione FVG, Grazia Zuffa componente Comitato nazionale per la Bioetica, Benedetto Saraceno Lisbon Institute of Global Mental Health, Fabrizio Starace Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica, Franco Corleone già Commissario di Governo per il superameno degli Opg, Nerina Dirindin Università di Torino, Stefano Cecconi Osservatorio StopOpg/Rems, Peppe Dell’Acqua e Aldo Mazza Collana 180 Archivio critico Salute Mentale, Giovanni Rossi Club SPDC no restraint, Riccardo De Vito Magistratura Democratica, Francesca Moccia Cittadinanzattiva, Francesca Chiavacci Arci nazionale, Patrizio Gonnella Antigone, Mario Novello ConF.Basaglia, Daniele Piccione Consigliere parlamentare Senato della Repubblica, Paola Gobbi GdL ATS Brianza libera da contenzione, Francesco Maisto Garante persone private della libertà Milano, Gianni Tognoni Tribunale Permanente dei Popoli, Grazia Serra Comitato verità e giustizia per Francesco Mastrogiovanni, Antonella Calcaterra Camera penale Milano, Mimmo Passione Camera penale Firenze, Alessandro Sirolli 180Amici L’Aquila, Anna Poma Festival dei Matti, Piero Cipriano Forum Salute Mentale, Pietro Barbetta Università di Bergamo, Roberto Mazzetti Arci Bergamo, Renato Ventura La Tartavela, Stefano Rossi Contrajus, Alessandra Oretti Spdc Trieste, Guerrino Donegà Forum salute mentale Lecco, Barbara Pezzini Università Bergamo, Alessia De Stefano Spdc Civitavecchia, Roberto Mezzina International school Franca e Franco Basaglia, Luigi Benevelli Forum salute mentale Lombardia, Livia Bicego IRCCS Burlo Garofalo, Thomas Emmenegger cooperativa Olinda, Domenico Tancredi Spdc San Severo, Giuseppe Montuoro Associazione Smile, Roberto Zanfini, Lorenzo Gottarelli, Federica Linari Spdc Ravenna, Chiara Vasallo Incontro, Massimo Cortesi Arci Lombardia, Anna Lorenzetti Università Bergamo, Elisabetta Pascolo DSM Trieste, Maurizio Davi e Marco Goglio Spdc Trento, Valerio Cellini Porte Aperte, Angelo Righetti psichiatra, Ermelinda Zeppetelli Spdc Verbania, Fabio Regaini Gruppo Solidarietà, Giuseppina Correddu e Barbara Bandini Spdc Ravenna, Massimo Fadda Osservatorio Lombardo StopOpg/Rems, Carlo Minervini Rompiamo il silenzio Puglia, Caterina Corbascio SC Psichiatria Asti, Angelo Barbato Istituto ricerca farmacologica Mario Negri, Pietro Pellegrini DSM-DP Ausl di Parma, Leonardo Fiorentini Fuoriluogo, Aida Brusaporco SPI Cgil Dueville (VI), Mimmo Castronuovo DSM Iseo, Silvia Bon Articolo 32, Pantxo Ramas Real Academia de España Roma, Franco Perazza psichiatra, Stefania Parigini Forum salute mentale Versilia, Fabio Cimador ASUGI Trieste, Michele Miravalle Antigone, Roberto Loddo ASARP, Sergio Steffenoni Garante persone private della libertà Venezia, Marco Gargiulo Consorzio Nazionale Idee in Rete, Paola Bombaci Missione Autismo Asti, Patrizia Santinon SC Psichiatria Alessandria, Roberto Colapietro DSM Trieste, Angela Pianca psicologa, Claudia Nicchiniello Angsa Campania, Giuseppe Ortano Psichiatria Democratica, Tilde Arcaleni Insieme a noi, Stefano Barbati Universita Sapienza Roma, Maria Grazia Cogliati Dezza Un’Altra Città, Anna Barracco psicologa, Alessandro Metz operatore sociale, Carlo Berini Articolo 3 Osservatorio sulle discriminazioni, Marina Ianni Clinica psichiatrica Canton Ticino, Tiziana Scalco FILLEA Cgil Lombardia, Enzo Morgagni Porte Aperte Romagna, Stefania Blarasin ConF.Basaglia, Eliana Schiadà CGIL Monza e Brianza, Donatella Albini Comune Brescia, Carla Ferrari Aggradi Marco Cavallo Brescia, Fernando Pretto Cittadinanza e salute, Claudio Cossi AFa-SoP, Lorenzo Carraro Ugualmente Abili, Sabrina Marangon Csm2 Thiene-Schio, Luca Finazzi Cgil Lombardia, Marisa Siccardi OPI Savona, Michele Grossi Csm Manfredonia, Gabriele Vesco Lavoro Ambiente Solidarieta, Tiziana Valente Cittadinanzattiva Piemonte e Asti, Silvio Belletti Urasam Emilia Romagna, Stefania Mattia Comunità Franca Ongaro Basaglia, Paola Trincas Comunità Casamatta, Carmen Roll cooperativa Oltre i Grembani, Virgilio Baccalini Forum salute mentale Lombardia, Giovanna Barlassina, Gabriella Stara, Franca Marchetti, Liliana Frascati, Cornelio Montalbetti, Marialuisa Omacini, Giuseppe Barnato, Donato Perreca, Patrizia Riva, Paola Borino, Franco Fuselli, Marina Criscuoli, Antonella Nappi, Giovanni Edoardo Keller, Antonio Esposito, Emanuela Bussolati, Bruno Cavallaro.

Per aderire all’appello scrivere a: bergamoliberadacontenzione@gmail.com