Manicomi, psichiatria e antipsichiatri nelle immagini degli anni settanta di Berengo Gardin - E Tu Slegalo Subito
1984
post-template-default,single,single-post,postid-1984,single-format-standard,cookies-not-set,do-etfw,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Manicomi, psichiatria e antipsichiatri nelle immagini degli anni settanta di Berengo Gardin

Venerdì 20 aprile 2018 alle ore 18.00 alla Sala delle Arti a Collegno, sarà inaugurata la mostra Manicomi / psichiatria e antipsichiatri nelle immagini degli anni settanta, fotografie di Gianni Berengo Gardin, fotografo a fianco di Franco Basaglia durante gli anni di sopralluoghi delle realtà manicomiali italiane, prima della promulgazione della Legge 180. La mostra è visitabile fino a domenica 20 maggio.

Manicomi è il fotoreportage italiano più importante nella storia della psichiatria e viene proposto come esposizione di massimo rilievo del progetto Oltre il muro. Il progetto è all’interno della manifestazione Quello che tutti chiamavano manicomio, realizzata e promossa dal Comune di Collegno e dalla Regione Piemonte, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, nell’ambito delle celebrazioni del 40esimo anniversario della Legge Basaglia e dell’abbattimento del muro del manicomio di Collegno.

Il progetto espositivo e l’organizzazione è curato dalla storica dell’arte Nadia Lorefice e dall’associazione Jali di Torino in collaborazione con l’Ufficio per i Servizi Culturali del Comune di Collegno.

La mostra è aperta, con ingresso gratuito, dal mercoledì alla domenica dalle ore 15.00 alle 19.00. Per informazioni e prenotazioni: 011 4015222/223/224.

 

Da Mentelocale- Torino